Massoneria e segreti, il mistero della Trilogia romana

 Giovedì 13 dicembre 2018 a Firenze , alle ore 17, presso la Regione Toscana - Sala Gigli, via Cavour,4 - presentazione del libro di...

L’arte di Dio Sacri pensieri, profane idee

Di fronte ad un’arte che spesso non sa più parlare a Dio e di Dio, per la prima volta viene proposto un Simposio fra intellettuali ed artisti, capace di rispondere a queste sensibili domande: l’arte contemporanea è ancora in grado di dare Gloria a Dio?

AMARCORD SESSANTOTTO!

Molti dimenticano ma io ricordo (tutto) e questo è un appunto che ho messo nel mio libro (che uscirà nel 2019) sulla Tradizione Toscana.Questi...

Quelle campane che suonavano per i vivi e per i morti…

Nessun uomo è un’isolacompleto in se stesso;ogni uomo è un pezzo del continente,una parte del tutto.Se anche solo una nuvolavenisse lavata via dal mare,l’Europa...

IL BABA’, MONETA NAPOLETANA

È passata inosservata la proposta spassosa ma intrigante del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, di battere moneta locale. L’idea, è inutile dirlo, suscita a prima vista divertimento e brioso cazzeggio napoletano

7 OTTOBRE 2018 PELLEGRINAGGIO AL SANTUARIO DI SAN MICHELE DI MEZZO...

Impetrando il patrocinio di san Michele Arcangelo e meditando sul Rosario Pellegrinaggio presso il Santuario di San Michele di mezzo Fisciano (SA) Domenica 7 ottobre 2018 Ore 9 - Raduno presso uscita...

I Buonomini di San Martino

Tra le strette viuzze della Firenze medioevale, a ridosso di Piazza della Signoria e a due passi da Piazza del Duomo, si apre la piccola piazza di San Martino, un tempo assai frequentata per esservi posta una sede del Tribunale di Firenze ed ora sconosciuta ai più per essere fuori dai flussi turistici. La piazzetta, di dimensioni ridotte, prende il nome di San Martino per la presenza dell’Oratorio della Congregazione dei Procuratori dei Poveri Vergognosi, comunemente e più conosciuta come Congregazione dei Buonomini di San Martino.Si tratta di un’antichissima congregazione laica, ma a forte spiritualità cattolica, che per le sue particolari caratteristiche operative e strutturali, rappresenta davvero un unicum nel mondo cristiano e che ancora oggi, dopo oltre cinque secoli e mezzo, non ha smesso di operare, con discrezione e riserbo, come la regola di sant’Antonino, tuttora vigente, impone.

Le Veglie, la recita del Rosario e le pie tradizioni

"In una casa di Farneta, piccolo borgo sulla via di Camaldoli,  la famiglia del contadino Marcucci era tutta riunita sotto l'ampia cappa dl camino basso, che sporgeva quasi...

Le Rogazioni. Preghiere antiche di una Chiesa che era cattolica

«Si partiva la mattina presto: il sole un po’ sbiancato e sempre fra il sonno – scriveva nel 1969 R.B. un alunno della Scuola Media “Giovanni della Casa” di Borgo San Lorenzo a proposito delle “Rogazioni” – ma il cucùlio già sveglio nell’aria odorosa e fresca di primavera. Betto in testa con lo stendardo. Dietro gli uomini e una ventina di donne col velo. Il pievano col piviale viola della penitenza e tra le mani il reliquiario d’argento di tutti i Santi.

Ricordi di scuola

"Come il mulino odora di farina / e la chiesa d'incenso e cera fina / sa di gesso la scuola / (...) Tutto qui...

Articoli Recenti

Massoneria e segreti, il mistero della Trilogia romana

 Giovedì 13 dicembre 2018 a Firenze , alle ore 17, presso la Regione Toscana - Sala Gigli, via Cavour,4 - presentazione del libro di...

Avanza la legge contro l’omofobia: ecco chi promuove la dittatura gender

Zingaretti (segretario del Partito Democratico), Maiorino (M5 stelle) e Cirinnà (Italia Viva, di Matteo Renzi) tra i più aggressivi sostenitori della legge...

Napoli e i nuovi padroni. Non più Italia, non più Europa

Quando alle 10,30 scendiamo alla stazione di Napoli ho, come ogni volta, un balzo al cuore, nel rivedere quel mio quartiere dove ho abitato...

Cattolici su Marte (prima puntata)

Non fu facile per il Vaticano organizzare il sinodo del 2068, che voleva fare il punto sulla Chiesa (ex cattolica e ora Rahneriana) a...
L’arcivescovo Betori e le sue metamorfosi fiorentine

L’arcivescovo Betori e le sue metamorfosi fiorentine

Sono mesi che non scrivo più un rigo sull’attuale crisi disastrosa della Chiesa e sul papato bergogliano tanto è lo sconforto che mi prende:...
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!