Quell’11 settembre di Paolo VI e monsignor Lefebvre

«Lei si trova in una posizione terribile! Lei è un antipapa!». «Non è vero. Io cerco solo di formare sacerdoti secondo la fede e nella fede». Immaginiamo la scena. Da una parte il papa, Paolo VI, settantanove anni, colui che ha portato a termine il Concilio Vaticano II. Dall’altra monsignor Marcel Lefebvre, settantuno anni, l’arcivescovo che non accetta il Concilio e ha fondato la Fraternità sacerdotale San Pio X.

IL CASO VIGANÒ. IL LIBRO DI ALDO MARIA VALLI SUL PIÙ...

Cari amici di Stilum Curiae, oggi vi proponiamo un libro, scritto dal collega Aldo Maria Valli per i tipi di Fede e Cultura, e che potete trovare cliccando su queste parole.È la storia, così come l’ha vissuta Aldo Maria, della pubblicazione della testimonianza dell’arcivescovo Viganò, di cui abbiamo parlato a lungo; e che, stante il silenzio pervicace del Pontefice e delle altre persone direttamente coinvolte continuerà a pesare sulla credibilità di questo pontificato, e sulla reale volontà di affrontare il malcostume nella Chiesa, e i suoi risvolti sessuali, cioè gli abusi e il clima di complicità e coperture che li rendono possibili e li alimentano.

IL PAPA IMPONE “I DOMICILIARI” AL VESCOVO ATHANASIUS SCHNEIDER. NIENTE DI...

l vescovo ausiliare di Astana, e precedentemente vescovo di Karaganda, Athanasius Schneider, ha ricevuto un’ingiunzione verbale dal Vaticano che gli chiede di ridurre la frequenza dei suoi viaggi all’estero.

Editoriale del n. 128 Controrivoluzione: OMAGGIO A GIOVANNINO GUARESCHI di...

Giovannino Guareschi morì, improvvisamente, il 22 agosto del 1968, nella sua piccola residenza estiva di Cervia. Era nato sessant’anni prima a Fontanelle di Roccabianca (PR) e, con Guareschi, muore uno dei più grandi scrittori italiani, profondamente cattolico e anticomunista, di cui era noto il suo attaccamento alla Monarchia e alla Tradizione

Nuove tendenze clerical chic (di Filippo Bianchi)

L'antichissimo saio ruvido di san Francesco indossato dai Frati Francescani dell'Immacolata, simbolo di penitenza e castità, è stato considerato démodé.

Basilica S. Miniato al Monte di Firenze (di Filippo Bianchi)

Si segnala che la Basilica di San Miniato al Monte, capolavoro dell'architettura romanica fiorentina, ha recentemente cessato di essere solo un luogo di culto per divenire un luogo mondano.

Don Milani, un cattivo maestro

È cominciato in anticipo e in modo imbarazzante il ricordo di don Lorenzo Milani, il mistico parroco della Barbiana, a cinquant’anni dalla sua morte.

LUIGI CALABRESI: IL CALVARIO DI UN COMMISSARIO

Luigi Calabresi, commissario-capo di Pubblica Sicurezza, assassinato il 17 maggio 1972 da Ovidio Bompressi, con la complicità di Leonardo Marino, su mandato di Adriano Sofri e Giorgio Pietrostefani. Tutti e quattro membri di un gruppo comunista denominato Lotta Continua.

“JESUS CHRIST SUPERSTAR”: NASCE LA MODA DELLO SPETTACOLO BLASFEMO, MA NON...

Il ‘progresso’ morale e religioso dei nostri tempi-scriveva Giorgio Nelson Page su ‘Lo Specchio’ nel 1973-ci ha dato modo di assistere a un’anteprima di eccezione al Teatro dell’Opera il 17 dicembre. Una settimana prima della Festa della nascita del Divin Bambino che avevamo sempre creduto fosse Dio e che invece apprendiamo fosse assai di più, oggi i ‘Supertars’ avendo sostituito tutte le immagini semplici tra le quali quella di Dio, un tempo semplicissima in tutta la sua grandiosità. E l’anteprima -continuava il grande giornalista e amico carissimo-è stata quella del film di Norman Jewinson, ‘Jesus Christ Superstar’

Il Maggio ’68 e il Concilio Vaticano II

Mentre il mondo era scosso dalla rivoluzione del maggio ‘68, la Chiesa era scossa dalla crisi post-conciliare. La simultaneità delle due rivoluzioni solleva il quesito della loro mutua dipendenza. L’una ha influenzato l’altra? O, piuttosto, ambedue sono riflessi di una stessa crisi, manifestandosi in due campi diversi? Trascriviamo alcuni brani della relazione tenuta all’Università Estiva delle TFP da José Antonio Ureta. I sottotitoli sono redazionali.

Articoli Recenti

UN CRIMINE CONTRO L’UMANITA’ : A NEW YORK IL GOVERNATORE CUOMO LEGALIZZA L’INFANTICIDIO

UN CRIMINE CONTRO L’UMANITA’ : A NEW YORK IL GOVERNATORE CUOMO LEGALIZZA L’INFANTICIDIO

  Da oggi a New York sarà possibile #abortire oltre le 24 settimane (cioè esteso fino al nono mese). Stupore? No, nulla cambia dal concepimento alla nascita...

Omosessualità e abusi – Affrontare la crisi: le lezioni della storia [Card. Walter Brandmüller,...

Apprendere che gli abusi sessuali e l’omosessualità sono diffusi in modo quasi epidemico tra il clero e perfino nella gerarchia della Chiesa in America, Australia ed Europa, scuote la Chiesa attuale fin nelle sue fondamenta, per non dire che l'ha fatta addirittura cadere in una sorta di stato di shock. Si tratta di un fenomeno che, pur presente anche in passato, fino alla metà del XX secolo era sconosciuto nelle terribili dimensioni attuali. Si pone dunque la domanda su come si è potuti arrivare a questo punto.

Il Risorgimento italiano

1861 Le due Italie Conferenza di Massimo Viglione

Cosa pensa Lorenzo Fontana, ministro Famiglia e disabilità

Lorenzo Fontana, classe 1980, candidato il 4 marzo, è vicesegretario della Lega, europarlamentare, vicesindaco di Verona, ed autore di un recentissimo libro – scritto a quattro mani con Ettore Gotti Tedeschi – dal titolo: “La culla vuota della civiltà. All’origine della crisi” (edizioni Gondolin).

BREVE STORIA DEL CENTRODESTRA E UN CONSIGLIO (NON RICHIESTO) A SALVINI (di Pucci Cipriani)

Chi, come il sottoscritto, abbia visto in televisione, ultimamente, Silvio Berlusconi, avrà certamente avuto in un primo tempo un moto di rabbia (quando, ad esempio, il Cavaliere a fianco di Salvini dopo le consultazioni da Mattarella faceva la controscena elencando con le dita i punti del programma) poi di pena profonda quando
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!