Ho letto, in questo periodo, tutte le “ricostruzioni” e le “dietrologie” fatte sulla caduta del Governo gialloverde (Lega + M5S) e sulla costituzione del nuovo Gabinetto (è proprio il caso di scriverlo!) giallorosso (Partito Di Bibbiano PD + M5S) e, sinceramente, anch’io, in un primo momento, avevo pensato che Salvini – il cui gesto controcorrente di aver mostrato il S. Rosario e di aver affidato l’Italia al Cuore Immacolato di Maria ha conquistato il cuore di tutti i cattolici degni di questo nome, facendo perdere la bussola ai cattocomunisti – fosse stato colto da un attacco di megalomania quando, presentandosi in brache al Papete, praticamente, annunziò la fine del Governo Lega + Cinque Stelle…e, non lo nego, anch’io pensai che quel gesto fosse stato dettato più che da considerazioni politiche da un’occulta suggeritrice con radici – e che brutte radici!- in Firenze in quanto anche la Sacra Bibbia afferma che “attrae più un capello di femmina che un paio di bovi” …Sì, pensai veramente che il Macellaio fiorentino, ras indiscusso di Forza Italia,che aveva fatto, volutamente, perdere per un ventennio la Destra sia alla Regione Toscana che al Comune di Firenze avesse messo la sua “zampaccia” anche in questo frangente.

Ma Salvini – al quale, ripeto, noi cattolici dobbiamo gratitudine per aver rivendicato i nostri simboli religiosi e per aver mandato in tilt la vergognosa “sciarada” dei prelati della CEI – potrà o meno rimanere simpatico, ma nessuno oserebbe dire che sia uno sprovveduto e quindi, secondo me, aveva messo in conto il fatto che non saremmo andati a nuove elezioni, come il buon senso, avrebbe consigliato, ma che – grazie ai cascami di questo “parlamentarismo” – i partiti rimasti senza poltrona (e senza elettori) si sarebbero coalizzati e avrebbero fatto barricate pur di non andare al voto e alla vittoria della Lega…per restare con il sedere attaccato alle poltrone. Se i capponi potessero votare alla vigilia di Natale, sicuramente non voterebbero per andare in pentola!
 
E, infatti, per la quarta volta, i comunisti del Partito Di Bibbiano, sono andarti al potere dopo essere stati sonoramente “trombati” : Letta, Renzi, Gentiloni e adesso Conte. 
 
Eppure “tutti” intonano il “Crucifige” a Salvini a cominciare dai componenti dal circo equestre di sempre: da Saviano fino a Gad Lerner che gioisce per il fatto che “Salvini si è impiccato da solo” (forse rimpiangendo di non potere esser stato lui il boia), per arrivare al giornale clericobibbianese “Avvenire” e a un Carneade in sedicesimo, tal Fabio Sanfilippo, caporedattore di RAI 1 e, quindi profumatamente pagato con i nostri soldi, il quale – evidentemente incoraggiato dallo sport del “Tiro al Salvini” che sembra accomunare tutto il rigurgito delle fogne del cattocomunismo che con il blocco dell’immigrazione clandestina e delle ONG si sono viste sfuggire milioni e milioni di introiti mafiosi – non solo invita al suicidio il benemerito ex Ministro dell’Interno ma lo assicura (in questo esponendo anche il programma di “rieducazione”, in serbo per noi, del PD-Partito di Bibbiano) che ” sua figlia (sei anni n.p.c) avrà tempo di riprendersi. Basta farla seguire da persone qualificate” che, evidentemente, andranno ricercate tra gli adepti della setta del guru Foti e di quelle Assistenti sociali e psicologhe, insomma degli orchi rossi che falsavano la realtà, rapivano i bambini,torturandoli con le scosse elettriche, per affidarli a “Case famiglia” e a coppie LGTB, per rieducarli in quanto figli o figlie di “maschilisti”o “persone non controllabili”….
 
Ecco questo Fabio Sanfilippo, evidentemente oltre che fanatico, poco intelligente, ha dimostrato le intenzioni di questa nuova compagine governativa.
 
E sia chiaro a tutti il Governo non l’ha fatto cadere Salvini come ora stanno blaterando anche i falsi amici, i “guastatori” di Forza Italia – Alessandro Sallusti, Direttore de “Il Giornale” e cameriere in servizio permanente effettivo della famiglia Berlusconi ci ha deliziato per un anno intero con i suoi editoriali leccaculisti che, ora con minacce, ora con blandizie, invitavano Salvini a lasciare il governo gialloverde – è caduto per il volere del Mondialismo Massonico che nel professor Conte, che si è messo in discontinuità con se stesso, e nel suo “Nuovo Umanesimo” di chiara marca massonica, ha il suo punto di riferimento. Il Governo gialloverde è caduto dunque per volere della BCE, della Bundesbank, di Soros, del Presidente Macron e del Cancelliere Angela Merkel, per volere del cattocomunismo bergogliano, della Massoneria in sintonia con questo Papa argentino, per volere del Bildelberg e della Trilateral,per volere di Ursola von der Leyen, la deputata abortista, favorevole alle adozioni sodomitiche…votata in Parlamento Europeo dalle Sinistre, dai 5 Stalle e da Forza Italia, contro il volere del popolo europeo che aveva chiesto davvero “discontinuità”.
Sabino Cassese, Giudice emerito della Corte Costituzionale, sodale e “ispiratore” delle riforme istituzionali (trombate sonoramente) del Bullo fiorentino Matteo Renzi che ha voluto (dopo averlo avversato violentemente) l’inciucio tra PD e 5 Stalle,conferma quello che ho affermato in questo articolo : con questo Governo – inciucio, non voluto dal popolo ” vanno in soffitta le idee antieuropeiste. L’Italia – scrive Cassese sul “Corriere della sera” dell’otto settembre 2019 – l’Italia non batterà i pugni sul  tavolo a Bruxelles : passa direttamente da Paese anti – Europa a Paese europeista. Il segno è dato dai primi atti: lo scambio con Bruxelles , di Roberto Gualtieri che lascia la presidenza della Commissione per i problemi economici e monetari del Parlamento europeo per diventare ministro dell’Economia e delle finanze.”
 
Insediato il Governo voluto dal Mondialismo massonico
In altre parole il Cassese  informa che l’Europa ha voluto garantirsi esigendo che, in Italia, al più importante ministero andasse un “adepto della setta” il professore comunista Roberto Gualtieri…per indicare, appunto, la discontinuità tra l’alleanza di due partiti (Lega e Cinque Stelle) che aveva come, unico collante, la lotta alle lobby e ai potentati europei…finché anche i 5 Stelle, al pari delle Sinistre e del partito delle escort di Berlusconi, non si sono allineati con i “poteri forti”.
 
Insomma come chiosa un importante esponente della Chiesa cattolica, non allineato all’andazzo cattocomunista bergogliano , l’arcivescovo di Czestochowa S.E. Mons. Novak :” ho l’impressione che in Italia sia nato un governo non del popolo e per il popolo, ma contro qualcuno…Dico che va contro qualcuno – prosegue il Presule Polacco – in quanto, mi par di capire, nasce in opposizione a chi cercava di fare qualcosa per la gente e per gli italiani, per esempio, proteggere, come è giusto, i confini. In Europa serpeggia un neocomunismo sotterraneo ispirato a una visione massonica.” 
 
Meglio non si poteva dire. Un neocomunismo con visione massonica che ci porterà al consolidamente del cambiamento antropologico voluto dal precedente governo Renzi, come proclama solennemente Monica Cirinnà su face book : leggi di morte (fine vita – eutanasia), falsi “diritti”, gender nelle scuole, adozioni sodomitiche, utero in affitto e porcherie simili…insomma una società “liquida” e totalitaria dove perfino il linguaggio diventa orweliano (lo “psicolinguaggio”) e dove l’Ordine dei giornalisti impone ai suoi iscritti di partecipare a lezioni di buonismo (leggi : lavaggio del cervello)…mentre il Parlamento approverà (dopo aver tolto di mezzo i “Decreti sicurezza” e la sacrosanta legge sulla legittima difesa) la patrimoniale, l’aumento delle tasse, la fine della proprietà privata e la legge sulla Transfomofobia ovvero la legge che impedirò ai cattolici di proclamare la loro dottrina. Per volere del Mondialismo Massonico…con la benedizione del Vaticano.
 
Esprimiamo dunque il nostro “grazie” e la nostra riconoscenza a Salvini che, oltre tutto, ha fatto venire allo scoperto i topi di fogna e ci ha chiaramente indicato i nemici da combattere. Con l’aiuto del Signore e della Vergine Santissima al cui Cuore Immacolato affidiamo le nostre persone e la nostra Patria.
 
PUCCI CIPRIANI