Marco Tosatti

Il cardinale Christoph Schönborn di nuovo all’attenzione dei media. Dopo il discusso episodio della benedizione pre-prandiale a una coppia di amici omosessuali, ora è il momento del diaconato alle donne. Il porporato ha pubblicato su Twitter un cinguettio di questo tenore: “Di recente sono stato in grado di consacrare di nuovo dei diaconi. Una grande gioia. Forse un giorno potrò essere in grado di consacrare donne al diaconato…Cari preti, abbiate il coraggio di lavorare in squadra! Collaborazione, fiducia, sono l’A e la O”. (Immagino Alfa e Omega, n.d.r.).

Il Tweet è stato rapidamente cancellato, ma non così rapidamente che qualcuno non ne abbia fatto uno screenshot, per rilanciarlo.

SCHÖNBORN TWITTA A FAVORE DELLE DONNE DIACONO, MA CANCELLA IL CINGUETTIO. TIMOROSO? CHISSÀ PERCHÉ.

Nel frattempo siti cattolici di lingua tedesca sottolineavano che il cardinale aveva di fatto marcato “l’apertura nel dibattito sul diaconato delle donne. C’erano diaconesse nella chiesa, in alcune chiese orientali, esistono ancora oggi, ha detto l’arcivescovo di Vienna, secondo l’agenzia stampa austriaca Kathpress sabato nella cattedrale di Santo Stefano”. “Fondamentalmente, è aperto”, avrebbe detto Schönborn, che ha riferito di aver appena consacrato quattordici uomini sposati come diaconi permanenti solo pochi giorni fa. “Forse un giorno le donne come diaconi”, ha detto.

Il cardinale si è, secondo Kathpress, espresso così l’ultimo giorno di un’assemblea diocesana. 1.700 delegati delle parrocchie, delle comunità e dell’Ordine dell’Arcidiocesi di Vienna hanno dato il loro parere sui prossimi passi di un processo di riforma che va avanti da diversi anni .

Già a giugno Schönborn aveva in un’intervista detto cose a favore del diaconato femminile. “L’introduzione di questa prima fase di consacrazione per le donne è quindi in discussione. Allo stesso tempo il cardinale ha escluso un’ordinazione sacerdotale per le donne. Le sacerdotesse non sono mai esistite nella Chiesa cattolica, ha detto. ‘Sarebbe una rottura troppo profonda nella tradizione di 2000 anni e anche papa Francesco ha detto: non è previsto’”, concludeva il sito cattolico tedesco.




SCHÖNBORN TWITTA A FAVORE DELLE DONNE DIACONO, MA CANCELLA IL CINGUETTIO. TIMOROSO? CHISSÀ PERCHÉ.




Oggi è il trentaduesimo giorno in cui il Pontefice regnante non ha, ancora, risposto.

Quando ha saputo che McCarrick era un uomo perverso, un predatore omosessuale seriale?

È vero, o non è vero, che mons. Viganò lo ha avvertito il 23 giugno 2013?




Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto. Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.




LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.



SCHÖNBORN TWITTA A FAVORE DELLE DONNE DIACONO, MA CANCELLA IL CINGUETTIO. TIMOROSO? CHISSÀ PERCHÉ.

UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

SCHÖNBORN TWITTA A FAVORE DELLE DONNE DIACONO, MA CANCELLA IL CINGUETTIO. TIMOROSO? CHISSÀ PERCHÉ.

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SCHÖNBORN TWITTA A FAVORE DELLE DONNE DIACONO, MA CANCELLA IL CINGUETTIO. TIMOROSO? CHISSÀ PERCHÉ.

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

SCHÖNBORN TWITTA A FAVORE DELLE DONNE DIACONO, MA CANCELLA IL CINGUETTIO. TIMOROSO? CHISSÀ PERCHÉ.

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

SCHÖNBORN TWITTA A FAVORE DELLE DONNE DIACONO, MA CANCELLA IL CINGUETTIO. TIMOROSO? CHISSÀ PERCHÉ.

Padre Pío contra Satanás

tratto da STILUM CURIAE https://ift.tt/2c9DHEQ https://ift.tt/2DGn587