[ad_1]

Marco Tosatti

Pezzo Grosso ha concluso – pare – le sue lunghe vacanze, e credo che sia stato negli Stati Uniti, dove i laici  cattolici sono particolarmente infuriati (un fedele ha addirittura gridato, durante la messa ‘Shame on you’, “Vergogna su di te’ al cardinale Wuerl di Washington). Non credo nemmeno che il silenzio del Pontefice gli piaccia. E a questo proposito un amico più colto di noi ci ha ricordato un brano di Sant’Agostino, da cui si capisce che non ogni silenzio è buono: “Detrazione si ha quando uno, mosso da malevolenza, con la bocca e la parola proferisce una cosa inventata ai danni di qualcuno; non solo, ma anche quando in silenzio vuole che quel tale sia creduto così.” De mendacio,16.

E – sbalorditevi – contro il silenzio sulla domanda: quando il Pontefice ha saputo dei misfatti di McCarrick? si è pronunciato anche il gesuita attivista pro-LGBT James Martin, che su Facebook ha scritto: : “C’è un’accusa che i giornalisti non saranno in grado di chiarire: la conoscenza di papa Francesco e le sue azioni in relazione al caso McCarrick. I fedeli, come i sacerdoti e i religiosi, sono estremamente confusi su questo punto; una breve e semplice risposta da parte del Papa o del Vaticano ci aiuterà a andare avanti”. Non accade spesso, ma questa volta siamo d’accordo con James Martin, sj.

Ma ecco Pezzo Grosso.

“Caro dottor Tosatti, mi conceda un’esortazione che incoraggi coloro che lottano per la Verità,nel caso specifico S.E.  mons. Carlo Maria Viganò e coloro che ne sostengono, anche solo con la preghiera, l’attuale azione manifestamente mirante al bene della nostra Chiesa e del Papa stesso. L’esortazione è la seguente: Noi reagiremo! Non è mia questa espressione “minacciosa”, è di san Giovanni Paolo II, che la proferì in una famosa omelia proprio a Washington il 7-10-1979, indirettamente indirizzata ai signori dell’ONU e satelliti. Non parlò di ponti, di dialogo, di aperture, di riconciliazioni varie; no, lanciò un chiaro, forte e coraggioso avvertimento a lor signori, gridando (riporto con minimi adattamenti): . Abbiamo reagito, come san Giovanni Paolo II auspicò? Non abbiamo certo esagerato, ma anche grazie ad una certa indifferenza e non incoraggiamento a farlo, soprattutto negli ultimi anni dopo Benedetto XVI, da parte di responsabili dell’autorità morale. Perciò caro Tosatti,  mi permetta di rilanciare l’appello di san Giovanni Paolo II, aggiornandolo: .  Come san Giovanni Paolo II ci chiese”.

Suo PG.







Questo blog è il seguito naturale di San Pietro e Dintorni, presente su “La Stampa” fino a quando non fu troppo molesto.  Per chi fosse interessato al lavoro già svolto, ecco il link a San Pietro e Dintorni.

Se volete ricevere i nuovi articoli del blog, scrivete la vostra mail nella finestra a fianco.

L’articolo vi ha interessato? Condividetelo, se volete, sui social network, usando gli strumenti qui sotto.

Se invece volete aiutare sacerdoti “scomodi” in difficoltà, qui trovate il sito della Società di San Martino di Tours e di San Pio di Pietrelcina.




LIBRI DI MARCO TOSATTI

Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo.



UNO STILUM NELLA CARNE. 2017: DIARIO IMPIETOSO DI UNA CHIESA IN USCITA (E CADUTA) LIBERA

FATIMA, IL SEGRETO NON SVELATO E IL FUTURO DELLA CHIESA

SANTI INDEMONIATI: CASI STRAORDINARI DI POSSESSIONE

PADRE PIO CONTRO SATANA. LA BATTAGLIA FINALE

Padre Pío contra Satanás

[ad_2]

Fonte: Marco Tosatti – Stilum Curiae