Nessun Articolo da visualizzare

Articoli Recenti

«Io non dirò una parola su questo»

«Io non dirò una parola su questo». Con questa frase, pronunciata il 26 agosto 2018 nel volo di ritorno Dublino-Roma, papa Francesco ha reagito...

Sinodo sui giovani. Dietro le quinte, l’insoddisfazione di chi non si sente rappresentato

Manca ormai poco all’inizio del sinodo dei vescovi sul tema I giovani, la fede e il discernimento vocazionale (dal 3 al 28 ottobre 2018),...

Modernista, pedofila, cinese, donmilaniana: è la nuova chiesa – di Roberto Dal Bosco

Devo, innanzitutto, chieder scusa al direttore Alessandro Gnocchi. Ancora settimane fa, quando uscì la notizia, mi arrivò la proposta: scrivi qualcosa sull’accordo Vaticano-Cina. «Chi altri se non tu?». Certo, avevo risposto. Un po’ perché la Cina la conosco – e la amo pure. Un po’ perché nelle chiese patriottiche, a Shanghai e a Pechino, sono stato a vedere. Un po’ perché nelle chiese cattoliche distrutte dalla Rivoluzione Culturale – come quella di Sheshan – ho pellegrinato, meditando su quelle vetrate ancora infrante, su quelle navate vuote dove avevo paura di tendere l’orecchio e sentire che le urla dei missionari e dei fedeli trucidati ancora vi son intrappolate

Omoeresia e omopraxia. Perchè il Papa non chiama i problemi con il loro nome?...

Qualche giorno orsono, dopo che era stata resa pubblica la lettera del papa ai vescovi sugli abusi in Cile, Stilum Curiae commentava: il papa non vede l’elefante in sagrestia, o non ne parla. L’elefante – e ogni giorno che passa appare pù chiaro – è l’omosessualità nella Chiesa. Le cifre sono evidenti: almeno quattro quinti degli abusi sono di natura omosessuale, praticati da preti omosessuali. Allora perché invece il Pontefice, e con lui tutti i corifanti a scendere, salvo qualche vescovo coraggioso, e i laici, non lo dicono; anzi sembra che vogliano evitare a ogni costo di usare quel termine? E parlano di cose vaghe e generali come clericalismo discernimento e altro bla bla? È una linea, ormai è chiaro; non si tratta di coincidenze. Riflettevano su questi argomenti così poco allegri quando un amico ci ha mandato un articolo molto interessante, firmato da una persona che non conosciamo di persona, ma che ci è stata introdotta proprio da quell’amico. E leggendolo, abbiamo trovato delle possibili risposte. Lo condividiamo con piacere, anche perché è una messe di dati e date precisi, gli uni e le altre, non smentibili. Credo che viviamo tempi veramente molto squallidi e tristi.
TUTTA LA TRADIZIONE A CIVITELLA DEL TRONTO  : VENERDI’ 8, SABATO 9 E DOMENICA 10 MARZO 2019 – PRENOTARSI IN TEMPO

TUTTA LA TRADIZIONE A CIVITELLA DEL TRONTO : VENERDI’ 8, SABATO 9 E...

Carissimi amici, siamo lieti di annunziarvi che, anche quest'anno, si svolgerà il XXXII Incontro della Tradizione Cattolica presso la "Fedelissima" Civitella del Tronto nella seconda...
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!