Articoli Recenti

L’arte di Dio Sacri pensieri, profane idee

Di fronte ad un’arte che spesso non sa più parlare a Dio e di Dio, per la prima volta viene proposto un Simposio fra intellettuali ed artisti, capace di rispondere a queste sensibili domande: l’arte contemporanea è ancora in grado di dare Gloria a Dio?

AMARCORD SESSANTOTTO!

Molti dimenticano ma io ricordo (tutto) e questo è un appunto che ho messo nel mio libro (che uscirà nel 2019) sulla Tradizione Toscana. Questi...

Con lo sguardo rivolto al mondo, non a Dio. Ovvero come snaturare la vita...

Fine dell’autonomia, burocratizzazione, abbandono della tradizione. La strada sbagliata di Cor orans e Vultum Dei quaerere (ultimo di tre articoli) Proseguiamo l’analisi di Cor orans, l’istruzione...

Saluto del Direttore di Soldati del Re

Inizio dunque, come Direttore del Sito "Soldati del Re", con al fianco, in qualità di "Condirettore", Ascanio Ruschi, questa nuova impresa facendo mie le parole, con cui l'amico Tito Casini, nel febbraio del 1967, spiegava, nella premessa a "La Tunica Stracciata", il perché del "bonum certamen" in difesa della S. Messa cattolica e della Tradizione "vita e giovinezza della Chiesa" :

Da Vienna a Belgrado

Di fronte all’Islam che ancora una volta avanza, il nostro sguardo si volge alla storia. Lo spirito dei combattenti di Lepanto e di Vienna non va relativizzato, come se fosse quello di un’epoca storica ormai conclusa, superata, da un nuovo Cristianesimo, buono, tollerante e arrendista. La disposizione di animo che animava san Pio V e il Beato Innocenzo XI e con la quale combattevano i guerrieri di Lepanto e di Vienna è una attitudine dello spirito mai tramontata, che sempre riaffiora nei momenti di crisi della civiltà. Per comprenderlo possiamo cogliere questo spirito nelle molte fotografie che conserviamo dei combattenti cattolici nella guerra di Spagna.
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!