Nessun Articolo da visualizzare

Articoli Recenti

La liceità della pena di morte è una verità di fede cattolica

La liceità della pena di morte è una verità de fide tenenda, definita dal Magistero ordinario e universale della Chiesa, in maniera costante e...

La WATERLOO del Papa Argentino

L'altro giorno rimasi stupito alla lettura di un articolo, rivolto a Bergoglio, dell'Washington Post che, con chiarezza, invitava il Papa alle dimissioni : "E con il 'mea non culpa' del lunedì tutti sono da biasimare di Papa Francesco, anche il suo nome è in gioco. E la Chiesa starebbe meglio con due papi in pensione e un uomo nuovo ad appoggiare i riformatori non a sopprimerli"

Il Primato Romano sfigurato dal Successore di Pietro

L’impressionante rapidità con cui si susseguono gli eventi all’interno della Chiesa lascia pensare che ciò sia dovuto non solo a una dinamica di accelerazione storica, ma a una deliberata scelta degli agenti del caos per aumentare il disorientamento e paralizzare le forze di chi cerca di resistere alla marea che avanza.

Quell’11 settembre di Paolo VI e monsignor Lefebvre

«Lei si trova in una posizione terribile! Lei è un antipapa!». «Non è vero. Io cerco solo di formare sacerdoti secondo la fede e nella fede». Immaginiamo la scena. Da una parte il papa, Paolo VI, settantanove anni, colui che ha portato a termine il Concilio Vaticano II. Dall’altra monsignor Marcel Lefebvre, settantuno anni, l’arcivescovo che non accetta il Concilio e ha fondato la Fraternità sacerdotale San Pio X.

Nuove tendenze clerical chic (di Filippo Bianchi)

L'antichissimo saio ruvido di san Francesco indossato dai Frati Francescani dell'Immacolata, simbolo di penitenza e castità, è stato considerato démodé.
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!