Se nel nome del rinnovamento si distrugge la vita contemplativa

Vultum Dei quaerere e Cor Orans: tra ambiguità e incongruenze (secondo di tre articoli) Nel precedente articolo ci siamo occupati del rischio che i monasteri...

VIGANÒGATE. UNA LETTERA DI SANDRI CONFERMA LA DENUNCIA DELL’EX NUNZIO. IL...

Marco Tosatti Il Viganògate, anche se è quasi scomparso dai media mainstream italiani, timorosi di dare fastidio al Pontefice e al Vaticano, fa registrare...

Qualcuno vuole liquidare il monachesimo?

Vultum Dei quaerere e Cor orans: ovvero come colpire l’autonomia dei monasteri (primo di tre articoli) Nell’esortazione apostolica Gaudete et exsultate sulla chiamata alla santità...

E il miliardario questa volta non dà i soldi al Vaticano

Il senso di frustrazione e delusione diffuso tra molti cattolici americani in seguito ai casi di abusi nella Chiesa sta avendo conseguenze anche sul...

LORETO, UN MIRACOLO “VIVENTE”. UN LIBRO SULLA SANTA CASA DI FEDERICO...

Marco Tosatti Ci distraiamo un momento dalla situazione drammatica in cui versa la Chiesa, in attesa di una risposta chiara e trasparente alle...

UN OMOSESSUALE AL PAPA: DIRE “SILENZIO, NON DIRÒ NULLA” È TOTALE...

Marco Tosatti Stilum Curiae pubblica oggi il grido dell’anima di una persona omosessuale rivolta al Pontefice. Leggete e vedrete quanto possano essere dannose l’ambiguità...

L’arcivescovo Viganò: punito per aver detto la verità?

L’arcivescovo Carlo Maria Viganò, che ha portato alla luce l’esistenza di una rete di corruzione in Vaticano, chiamando in causa i responsabili, a cominciare...

LA TESTIMONIANZA DI MONS. VIGANÒ. I DOCUMENTI DELL’EX NUNZIO (FINO AL...

Marco Tosatti Cari Stilumcuriali, mi sono reso conto che fino ad ora Stilum Curiae non ha fornito il materiale di base necessario a...

SORRIDERE NEL DRAMMA. UMORISMO (AMARO) SULLA CHIESA DEVASTATA DAGLI ABUSI E...

Marco Tosatti Anche nei drammi, quale è quello che stiamo vivendo, con una Chiesa devastata dalla scoperta di preti, vescovi e cardinali infedeli e...

PEZZO GROSSO APPOGGIA VIGANÒ, CITANDO GPII. JAMES MARTIN CHIEDE UNA RISPOSTA...

Marco Tosatti Pezzo Grosso ha concluso – pare – le sue lunghe vacanze, e credo che sia stato negli Stati Uniti, dove i laici ...

Articoli Recenti

Editoriale del n. 128 Controrivoluzione: OMAGGIO A GIOVANNINO GUARESCHI di Pucci Cipriani

Giovannino Guareschi morì, improvvisamente, il 22 agosto del 1968, nella sua piccola residenza estiva di Cervia. Era nato sessant’anni prima a Fontanelle di Roccabianca (PR) e, con Guareschi, muore uno dei più grandi scrittori italiani, profondamente cattolico e anticomunista, di cui era noto il suo attaccamento alla Monarchia e alla Tradizione

Grande Successo XXXII Convegno della “Fedelissima” Civitella del tronto. PER IDDIO – LA PATRIA...

Ogni anno negli ultimi tre giorni della seconda settimana di marzo, si rinnova - e sempre con l'entusiasmo di un tempo...

Abusi del clero: negligenza, complicità, ideologia

Ora, come insegna san Paolo, è proprio per il mancato riconoscimento del Creatore a partire dalle Sue opere che Dio ha abbandonato i pagani all’impurità e a passioni infami, in balìa di un’intelligenza depravata che li spinge ai vizi più indegni (cf. Rm 1, 18ss). Un prete che non dia più alcun indizio (come il senso dell’onore dovutogli e il giusto timore nei Suoi confronti) di fede genuina in Colui che retribuisce infallibilmente ogni cosa, in bene o in male, sarà incapace di resistere alle tentazioni che, nel mondo attuale, lo assediano da ogni parte, finanche sul telefono; ma il vero problema è che, probabilmente, non crede più in nulla, se non nella “bella vita”.

IDENTITA’ DA DIFENDERE, MA SOLO QUELLA DEGLI IMMIGRATI

Il quotidiano Repubblica difende l'identità (in genere musulmana) delle comunità degli stranieri, sputando sull'identità degli italiani

MACRON ELIOGABALO

Regnò dal 218 al 222 d. C. “Si dice che Vario Avito, detto Eliogabalo, fosse uomo bellissimo. “Dall’Asia tornò a Roma e vi portò l’aerolite di Emesa, sacra al dio Sole, per cui costruì un grandioso tempio sul Palatino: L’Elagabalium. Eliogabalo, che prese il nome dal suo dio orientale El Gabal, rese pubblico il suo culto e lo pose sopra quello di Giove, nominando se stesso Sacerdos Amplissimus. Le reliquie più sacre, tra cui la MagnaMater, il fuoco di Vesta, gli ancilia dei Salii e il Palladio, furono trasferite all’Elagabalium
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!